Autunno in Barbagia 2017

Idea

Nel 1996 il Comune di Oliena organizza una manifestazione dal nome “Cortes apertas”, “cortili aperti”: le case storiche del paese aprono i loro cortili, e tra questi si svolge un percorso enogastronomico e artistico. Si inizia a capire già da allora che la formula cosi’ impostata ottiene un discreto successo.

Nel 1997 viene creato il progetto “Cuore della Sardegna”: tra le attività ad esso riconducibili c’è “cortes apertas”, che continua ad appassionare in diversi Comuni. Nel 2001 alcuni Comuni e la Camera di Commercio decidono di avviare un progetto unitario, che fornisse ad altri paesi la possibilità di aderire al circuito. Nasce così il nome di Autunno in Barbagia, una vetrina promozionale dell’interno della Sardegna, attenta custode di saperi e sapori di indiscusso valore, volta a promuovere le eccellenze produttive e le tradizioni materiali e immateriali dei popoli che vi abitano. All'interno di questa vetrina diventano sinergiche le occasioni di acquisto esperienziale: vedere come si produce un formaggio, assaggiarlo e poi poterlo acquistare, piace davvero a tutti.

La Camera di commercio e la sua Azienda Speciale da sempre si occupano del coordinamento e della gestione del circuito, che mette d’accordo 27, 28 paesi per ogni edizione, mentre l’organizzazione di ogni evento è curata dall’Amministrazione comunale di riferimento. I comuni che hanno ospitato almeno una volta l'evento sono 29.