Autunno in Barbagia 2018

Famosa in tutta l’Isola per la produzione del prelibato torrone, Tonara è nato dalla fusione di tre rioni, Arasulé, Toneri e Teliseri, ai quali si è successivamente aggiunto un altro quartiere, denominato Su Pranu. Dai numerosi belvedere che circondano il centro abitato di Tonara si possono scoprire dei bellissimi panorami su cui si estendono rigogliose foreste con fresche sorgenti e immense distese di castagni, noccioli, querce e ciliegi.
Molto rinomati sono anche gli artigiani del paese che producono “sonaggias” e “pittiolos”, i tradizionali campanacci utilizzate per le greggi; gli abitanti si sono specializzati inoltre in numerose produzioni tipiche conservando così molte delle tradizioni locali.

Tonara, visuale paese (foto Archivio Aspen - M.C. Folchetti)

Tonara è il paese natale del poeta Peppino Mereu (1872-1901) a cui sono intitolati diversi angoli e piazze dei suoi rioni storici. Affacciate sulle strette viuzze del centro si conservano le graziose case in scisto con gli splendidi balconi coperti. La costruzione più antica del paese è la chiesa di Sant’Anastasia, edificata in stile gotico nel XIV secolo e poi abbandonata nell’Ottocento.

Tonara, telaio (foto Archivio Aspen - L. Manca)

La chiesa parrocchiale è invece intitolata a San Gabriele Arcangelo e venne ricostruita nell’Ottocento sull’antica chiesa edificata nel XVII secolo ma andata in rovina; della precedente costruzione rimane testimonianza nel campanile eretto nel 1607. Altra importante chiesa è quella di Sant’Antonio da Padova che, costruita nel Cinquecento, conserva al suo interno interessanti affreschi del Settecento ritenuti opera degli Are.

Passeggiando lungo i bellissimi sentieri del territorio in mezzo alla natura incontaminata si incontrano diversi siti archeologici come le affascinanti domus de janas di “Is Furreddus” o i resti di villaggio nuragico sito nei pressi del tacco calcareo di “Su Nuratze”, sulla cui cima si trovava in passato il nuraghe.

Tonara, taglio del torrone (foto Archivio Aspen - L. Manca)

Questo fine settimana a Tonara arriva Autunno in Barbagia, che quest’anno si svolgerà nel rione storico di Toneri! Ecco tutto il programma della manifestazione nei giorni di sabato 30 settembre e domenica 1 ottobre:

Sabato 30 Settembre

Ore 10.30 – Presentazione del libro “Poesias Peppantoni Sau” a cura di Lino Sau (noto Italo), presso il Teatro Comunale.

Ore 17.00 – Apertura delle Cortes, con animazione dei gruppi folk, dei cori polifonici e dei gruppi musicali etnici, presso le vie del centro storico di Toneri.

Ore 22.30 – Intrattenimento musicale presso la piazza principale del rione Toneri.

Domenica 1 Ottobre

Ore 09.30 – Apertura delle Cortes, con dimostrazioni sulla preparazione e sulla lavorazione dei prodotti artigianali ed enogastronomici tipici: campanacci e intaglio del legno, torrone, coccois, ravioli, pane, dolci e formaggio. Animazione dei gruppi folk, dei cori polifonici e dei gruppi musicali della tradizione popolare sarda, presso le vie del centro storico di Toneri.

Ore 15.00 – Passeggiata per la raccolta dei frutti del bosco con partenza dalla fontana di “Morù”

Ore 22.00 – Serata musicale presso la piazza Sant’Antonio, organizzata da Ninni Bar.

Dove mangiare e dove dormire

  • Hotel Ristorante Belvedere, tel. 0784 610054
  • Hotel Ristorante Su Toni, tel. 0784 63420
  • Locanda Muggianeddu, tel. 0784 63885
  • Ristorante Gli Asfodeli, tel. 392 9049565 - 331 4940471
  • Ostello della Gioventù, tel. 0784 610005
  • Camping Sa Colonia, tel. 392 1282340 - 0784 1946170
  • Ristorante Pizzeria Il Castagneto, tel. 0784 610005 - 340 8598885
  • Pizzeria Ristorante Il Ginepro, tel. 0784 63226
  • Agriturismo Mattalè, tel. 339 1274819
  • Agriturismo Montesusu, tel. 333 6549908
  • Agriturismo Orrosa Burda, tel. 3389079658
  • B&B Galusè, tel. 0784 610007 - 346 0123114
  • B&B Sa Tzia Crara, tel. 347 2364402
  • A­ffittacamere Antica Potecaria, tel. 340 1497459