Autunno in Barbagia 2018

Aspre cime granitiche intervallate da dolci colline ricoperte da boschi secolari e ricche di fresche sorgenti caratterizzano il paesaggio di Teti, tipico centro della Barbagia. Dall’alto dei suoi 954 metri sul livello del mare si possono ammirare tutti i rilievi circo - stanti: dal Gennargentu al Supramonte; dai monti del Marghine fino al Monte Limbara e al Golfo di Oristano. Il suo ricco patrimonio ambientale è caratterizzato dalla presenza di fitti boschi di lecci e sughere, resi impenetrabili dalla macchia mediterra - nea, in cui vivono animali selvatici. Le leggende popolari tetiesi narrano di tesori (iscusorzos) nascosti per secoli tra le montagne al centro dell’Isola. Risalgono al V millennio a.C. le prime testimonianze della presenza umana nel territorio. Nuraghi, villaggi e tombe dei giganti documentano l’epopea nuragica e l’elevato grado di abilità raggiunta. Di grande rilevanza archeologica è il villaggio-santuario di Abini e quello di S’Urbale. Nel centro barbaricino è possibile visitare il Museo Archeologico compren - soriale di Teti che espone i reperti provenienti dal territorio comunale e da altri paesi della Barbagia-Mandrolisai. La chiesa più antica del paese è quella di San Sebastiano costruita in epoca medievale con pianta a croce greca.

Il 1 e il 2 Dicembre, a Teti, arriva la nuova tappa di Autunno in Barbagia! Ecco il programma completo:

Sabato 1 Dicembre

09:00

• Inaugurazione della Manifestazione.

• Apertura Domos.

09:30 Apertura Laboratori didattici.

Dalle 10:00 Apertura mostre.

• Il Popolo di Bronzo.

• Sos Bronzettos - Maschere in Legno.

• Mostra di pittura.

10:30 Tavola rotonda Aree Interne di Montagna, risorsa o marginalità?

16:00 Accensione fuochi.

18:30 Presentazione del libro Da Teti ad Amba Alagi – quando la grande storia passa e si legge anche nei villaggi sperduti di Attilio Loche.

Domenica 2 Dicembre

09:00

• Apertura Domos.

• Degustazione prodotti tipici locali.

Dalle 10:00 Apertura mostre

• Il Popolo di Bronzo.

• Sos Bronzettos - Maschere in Legno.

• Mostra di pittura.

10:30 Tavola rotonda L’archeologia al tempo digitale e Sistema Museale Provinciale.

12:00 Premiazione Concorso laboratori didattici in collaborazione con la Scuola dell’Infanzia/Primaria e Secondaria di I° grado di Teti e Tiana.

17:00 Premiazione con il Demone d’Oro ad una personalità che si è maggiormente distinta, nelle diverse discipline economiche, sociali, sportive, produttive.

19:00 Intorno al falò, Ballamus tottus paris su Ballu a Ifferrere.

Sabato e Domenica

• Durante tutta la manifestazione si esibiranno per le vie del centro storico il Gruppo folk di Teti, organettisti locali e altri artisti.

• Bus navetta [Dalle 09:30 alle 16:30] accompagneranno i visitatori in un percorso culturale/ambientale, dal Museo Archeologico al Villaggio Nuragico di S’Urbale.

Da visitare

• Museo Archeologico [visite guidate ].

• Villaggio nuragico di S’Urbale [visite guidate ].

• Villaggio Nuragico di Abini.

• Casa antica: arredi d’epoca della casa tradizionale Tetiese.

• Sala espositiva Museo Archeologico: percorsi della memoria, di pittura estemporanea.

• Parco comunale e Chiesa campestre San Sebastiano.

• Chiesa Santa Maria della Neve.

• Orto Botanico.

• Punta Sa Marghine.

Mangiare / Dormire

• Agriturismo Abini | loc. Abini T. +39 0784 68 274 / T. +39 338 80 25 820

• Ristorante pizzeria l’Oasi | Via Trento T. +39 0784 68 211

• Affittacamere "Funtanedda | Via Dettori 13 T. +39 391 17 45 541

• B&b Shardana | Via Trento 10 T. +39 0784 68 211

• B&b Teteleuni di Tomasina Soddu | Viale San Sebastiano T. +39 0784 68 124

• B&b Jana | Via XXIV Maggio T. +39 348 61 29 426

• N.B: Altri punti ristoro saranno presenti lungo il percorso delle Cortes.