Autunno in Barbagia 2018

Tiana è un paese di poco più di 500 abitanti situato ai piedi del Gennargentu, nella Barbagia di Ollolai. Il paese, circondato da fitti boschi di lecci, sughere, castagni e noci, è incastonato nella valle del fiume Tino e del rio Torrei e per lungo tempo l’economia locale, con i suoi orti, i mulini e le sue gualchiere, si è basata sulla presenza di questi due corsi d’acqua. Il territorio di Tiana era abitato già nel neolitico, come testimoniano la presenza delle domus de janas: Forreddos de Mancosu e ancora oggi Tiana conserva una rara testimonianza ottocentesca di archeologia industriale: la Gualchiera (in sardo Cracchera) che veniva utilizzata per ammorbidire l’orbace, tessuto di lana di pecora o capra utilizzato per il costume tradizionale. Tiana ha anche dato i natali all’uomo più vecchio del mondo (Guinnes dei primati 2011) vissuto fino all’età di centotredici anni. La presenza di numerosi ultra novantenni e diversi centenari suggerisce che il clima e l’alimentazione siano favorevoli alla buona qualità della vita, vi invitiamo perciò a visitare il paese per ammirare i colori della sua ricca natura e degustare i prodotti locali tra i quali spiccano i fagioli (faittedda tianesa), le deliziose fruttine di pasta di mandorle e Is pitzudas cun gherdas (focacce con grasso di maiale).

Il 10 e l'11 Novembre, a Tiana, arriva la nuova tappa di Autunno in Barbagia! Ecco il programma completo:

Sabato 10 Novembre

09:00 Apertura Cortes, laboratori e mostre.

Dalle 09:00 Itinerario dell’arte e della storia lungo le vie e le cortes all’interno del centro storico, alla riscoperta degli antichi mestieri.

Dalle 10:00 alle 18:00 Rappresentazioni attività creative:

• Le vie dell’acqua lungo il Rìo Torrei. Museo Archeologia Industriale | località Gusabu.

• In sa crachera de Franzisku Bellu | visita guidata con dimostrazione della follatura dell’orbace.

• In su mòlinu ‘e Pera Bellu | Le vie del Mugnaio. Dimostrazione dell’arte e della tecnica della macina del grano.

• L’Arte della tessitura: dimostrazione della lavorazione artigianale con antico telaio ligneo della lana sarda con la tessitura tradizionale ad un telo.

• Mostra del costume sardo a cura della Cooperativa Sociale Janas.

• Laboratorio Sartoriale sui costumi sardi. A cura di Laboratorio Piroddu.

• Gualchiere, mulini e antichi sapori d'autunno. Mostra fotografica.

• TIALANARTE L'arte della lana a Tiana. Laboratorio di lettura per bambini alla scoperta della gualchiera e dell'uso della lana nell'arte a cura della Biblioteca Comunale.

Dalle 10:30 alle 18:00 In su Forru de Tziu Effese le fasi della preparazione e cottura de su pane fresa e de is pizzudas ‘e gherda, a cura delle panificatrici locali.

• La filiera della lana di pecora fasi dimostrative della lavatura della lana, della cardatura, della pettinatura, della filatura e orditura tradizionale.

• La filiera della lana tinta: fasi dimostrative dell’arte della tintura della lana con erbe e piante locali.

Dalle 10:00 alle 17:00 I Murales estemporanea di pittura.

Dalle 15:00 Esibizione, lungo le Cortes, nei laboratori e nelle mostre | Coro Sant’Elena di Tiana | Centro storico.

Dalle 10:30 Esibizione, lungo le Cortes, nei laboratori e nelle mostre, degli organettisti locali, Antonio Curreli, Luca Curreli, Daniele Murru, Alessio Zedda e Ivano Zucca | Centro storico.

Dalle 17:00 Gara della Murra organizzata dall’Associazione culturale S’Arraiga.

Dalle 21:00 Musiche e Balli nella piazza Meddie accompagnati da Peppino Bande all’organetto, Fabio Calzia alla chitarra, Gianmichele Lai alla voce e trunfa e Giuseppe Cillara al Cajon.

Domenica 11 Novembre

09:00 Apertura Cortes, laboratori e mostre.

Dalle 09:00 Itinerario dell’arte e della storia lungo le vie e le cortes all’interno del centro storico, alla riscoperta degli antichi mestieri.

Dalle 10:00 alle 18:00 Rappresentazioni attività creative:

• Le vie dell’acqua lungo il Rìo Torrei. Museo Archeologia Industriale | località Gusabu.

• In sa crachera de Franzisku Bellu | visita guidata con dimostrazione della follatura dell’orbace.

• In su mòlinu ‘e Pera Bellu | Le vie del Mugnaio. Dimostrazione dell’arte e della tecnica della macina del grano.

• L’Arte della tessitura: dimostrazione della lavorazione artigianale con antico telaio ligneo della lana sarda con la tessitura tradizionale ad un telo.

• Mostra del costume sardo a cura della Cooperativa Sociale Janas.

• Laboratorio Sartoriale sui costumi sardi. A cura di Laboratorio Piroddu.

• Gualchiere, mulini e antichi sapori d'autunno. Mostra fotografica.

• TIALANARTE L'arte della lana a Tiana. Laboratorio di lettura per bambini alla scoperta della gualchiera e dell'uso della lana nell'arte a cura della Biblioteca Comunale.

Dalle 10:30 alle 18:00 In su Forru de Tziu Effese le fasi della preparazione e cottura de su pane fresa e de is pizzudas ‘e gherda, a cura delle panificatrici locali.

• La filiera della lana di pecora fasi dimostrative della lavatura della lana, della cardatura, della pettinatura, della filatura e orditura tradizionale.

• La filiera della lana tinta: fasi dimostrative dell’arte della tintura della lana con erbe e piante locali.

Dalle 10:00 alle 17:00 I Murales estemporanea di pittura.

Dalle 10:30 alle 18:00 Rappresentazioni attività creative. Le fasi della preparazione e cottura e is pizzudas ‘e gherda e Mercato delle Biodiversità a cura dell’Associazione culturale S’Arraiga | Piazza S.Elena.

Dalle 10:30 Esibizione, lungo le Cortes, nei laboratori e nelle mostre, degli organettisti, Lorenzo Chessa di Irgoli, Costantino Lai di Sorgono, Pierpaolo Vacca di Ovodda, Silvano Fadda di Austis, degli organettisti locali, Antonio Curreli, Luca Curreli, Murru, Alessio Zedda e Ivano Zucca, accompagnati da una rappresentanza in costume dei vari paesi | Centro storico.

10 e 11 Novembre

Dalle 09:00 alle 18:00 Servizio navetta con guida per il Museo di Archeologia industriale Le vie dell’acqua per la visita degli opifici Sa Crachera” e “Su mòlinu de Pera Bellu” lungo il corso del Rìo Torrei . Partenza e ritorno dal Centro Informazione Turistiche | Via Nazionale.