Autunno in Barbagia 2018

Tra le più alte espressioni dell’artigianato della nostra Isola, il processo di produzione della seta di Orgosolo è probabilmente quella più singolare ed affascinante. Importata dai gesuiti nel ‘600, l’arte della bachicoltura arrivò dalla Cina, dove si praticava già dal 2500 a.C.

La produzione della seta ad Orgosolo, appartiene dunque al patrimonio storico e culturale del paese ormai da numerosi secoli ed è da sempre stata finalizzata alla tessitura de “su lionzu”, la benda del costume tradizionale, tessuta con della seta grezza prodotta e lavorata da alcune esperte donne del paese. L'allevamento dei bachi da seta ha solitamente inizio ai primi di maggio, in coincidenza con il germogliare degli alberi di gelso; dopodiché “su semene” viene tenuto per un intero anno in un ambiente fresco, per evitare che le uova si schiudano e finché le foglie di gelso non iniziano a germogliare. Secondo la tradizione la schiusa del seme avvenne per la prima volta il 25 di aprile, in concomitanza con la festa di San Marco; in tale occasione le donne del paese si sarebbero recate in processione dalla Chiesa di San Pietro fino alla chiesa campestre di San Marco, tenendo nel seno un involucro di cotone contenente il seme. L'allevamento del baco da seta ad Orgosolo presenta inoltre alcuni aspetti originali: innanzitutto la colorazione gialla del filo di seta che la differenzia dalle produzioni realizzate a livello industriale, nelle quali si è da sempre scelto, per motivi economici, di produrre seta bianca, a causa della sua maggiore facilità a colorarla. Il giallo di Orgosolo è legato al tipico colore intenso de “su lionzu”, tinteggiato con lo zafferano locale; un’altra particolarità è data invece dal fatto che il baco da seta allevato ad Orgosolo non ha subito in questi secoli incroci con altre razze, facendo sì che nel tempo si sia selezionata una vera e propria specie riconosciuta oggi come "razza Orgosolo".

Una tradizione pluricentenaria che continua ad essere praticata nel centro di Orgosolo e che potete ammirare in occasione di particolari eventi come Autunno in Barbagia, durante il quale si possono scoprire tutte le meravigliose produzioni artigianali di questo splendido paese del cuore della Sardegna.