Parco Museo S’Abba Frisca

Visualizza la sezione: Parco Museo S’Abba Frisca
Visualizza la sezione: Parco Museo S’Abba Frisca

Il Parco Museo S'abba Frisca si trova a pochi chilometri da Dorgali e Cala Gonone nella splendida valle di Littu lungo la strada che conduce alla spiaggia di Cala Cartoe. Nasce dalla passione di Portolu Secci e della sua famiglia che hanno saputo valorizzare sapientemente gli spazi e le strutture della vecchia azienda agricola per creare quello che oggi è considerato uno dei musei etno-naturalistici più importanti d’Italia, unico nel suo genere in Sardegna.

Facilmente riconoscibile per via del maestoso ingresso in pietra basaltica è sia parco che museo. Lungo un suggestivo percorso botanico si trovano infatti i quindici ambienti museali.

All’interno del parco l’elemento dominante è l’acqua: alimentate dalla sorgente di S’Abba Frisca numerose fontane, cascate e zampilli arricchiscono l’itinerario che si snoda tra camminamenti megalitici, siepi ed alberi secolari.

Protagonista è la macchia mediterranea nella quale si presta particolare attenzione alle piante che furono d'ausilio all'uomo fino ad un passato non troppo remoto: piante officinali per la cura di diverse malattie o tintorie per la colorazione dei tessuti, cortecce e bacche conosciute e soprattutto riconosciute dall'uomo per le loro proprietà.

Il percorso etnografico si sviluppa tra interni ed esterni dove sono esposti circa 4500 pezzi della cultura barbaricina: il carro, l'aratro, l’antica mola asinaria, la macchina per ferrare i buoi, ma anche l'officina del fabbro, il frantoio in pietra a trazione animale, la cucina con il forno per il pane carasau, gli oggetti necessari alla filatura e tessitura, o semplicemente i ferri da stiro, le bilance o le misure di capacità. Di particolare interesse il capanno del pastore (su cuile) risalente al XIX secolo e realizzato in pietra basaltica e tronchi di ginepro.

Significative della produzione artigianale dorgalese sono le sciabole dell’’800 o “leppas de chittu”, con impugnatura in lamina di ottone finemente lavorata a bulino e decorata in argento.

I due percorsi si intrecciano in continuazione a voler sottolineare il forte legame tra uomo e natura mentre si scoprono oggetti di cui si è persa la memoria.

S’Abba Frisca è punto di riferimento per le scuole di ogni ordine e grado per via dei laboratori didattici e le dimostrazioni di arti e mestieri che vi si organizzano. Tra questi la molitura del grano con la mola asinaria e la produzione e cottura del Pane Carasau.

 

Informazioni

Nome del museo: Parco Museo S’Abba Frisca
Indirizzo completo: Dorgali (NU), Loc. S’Abba Frisca, strada spiaggia Cartoe snc
Telefono: +39 335 6569072 / +39 338 2380089
Email: sabbafrisca@gmail.com
Sito web:

www.sabbafrisca.com

Orari di apertura al pubblico: Giugno-Settembre 9-19 (Ottobre-Maggio su prenotazione)
Giorno di chiusura: Aperto tutti i giorni
Eventuali offerte o biglietti integrati con altre strutture:     Offerta didattica in collaborazione con l’Acquario di Cala Gonone