Distretto Culturale del Nuorese

Visualizza la sezione: Distretto Culturale del Nuorese
Visualizza la sezione: Distretto Culturale del Nuorese

… UNA RETE DI ATTRATTORI MATERIALI E IMMATERIALI PER VALORIZZARE IDENTITÀ, TRADIZIONE E PATRIMONIO CULTURALE, PER SOSTENERE CRESCITA, INNOVAZIONE E CREATIVITÀ …

Distretto Culturale del Nuorese: una definizione di per sé stratificata e densa di significato. DISTRETTO perché circoscrizione territoriale; CULTURALE perché l'intento dichiarato alla nascita, il 28 gennaio 2012, è stato quello di prendersi a cuore le risorse umane creative quale input virtuoso per lo sviluppo e il rinnovamento; NUORESE, infine, quale specificazione geografica che immediatamente individua i luoghi e ne suggerisce il corrispondente genius; dunque Nuoro, città capoluogo, e la ricca rappresentanza della sua provincia – Bitti, Dorgali, Mamoiada, Oliena, Oniferi, Orani, Orgosolo, Orotelli, Orune, Osidda e Sarule – a rafforzare le sfaccettature composite del suo essere. Proprio la cultura è l’elemento che accomuna le singole realtà, la cui varietà di attitudini e conoscenze, di usi e costumi, può appunto contare su un’omogeneità di fondo tale da esprimere la vocazione distrettuale. Così, implicitamente, è stato già nel passato, come testimoniano le personalità illustri che seppero animare la Barbagia con il proprio impegno civile, politico, artistico e letterario. Così il Distretto vuole che sia ancora oggi e per il futuro, grazie a una sinergia feconda che metta in relazione istituzioni e luoghi della cultura, eccellenze artigianali e sedi espositive: ben oltre le divisioni e i particolarismi, ma nel progetto comune, condiviso e appassionante di una realtà distrettuale viva, a tutti gli effetti contemporanea.