MUSEO MAN | Le porte regali: Puvis de Chavannes e il potere del simbolo

Un racconto di Luca Scarlini per la mostra 'Allori senza fronde'. Puvis de Chavannes ha portato il simbolo al centro dell'arte, insieme a Gustave Moreau.

Visualizza la sezione: MUSEO MAN | Le porte regali: Puvis de Chavannes e il potere del simbolo
Visualizza la sezione: MUSEO MAN | Le porte regali: Puvis de Chavannes e il potere del simbolo

Un racconto di Luca Scarlini per la mostra 'Allori senza fronde'. Puvis de Chavannes ha portato il simbolo al centro dell'arte, insieme a Gustave Moreau, al tempo in cui fervevano le discussioni sulla fotografia e la riproduzione millimetrica del reale. Le opere d'arte murali e le tele di Puvis di immediato impatto politico al momento dell'assedio prussiano di Parigi del 1870, sono entrate subito nell'immaginario degli artisti di quel tempo. Gli scrittori hanno percepito immediatamente il potere evocativo di un artista che apriva porte verso il futuro, reinterpretando simboli antichi. Il titolo del racconto si ispira al fondamentale saggio di Pavel Florenskij sull'icona, scritto in omaggio a Maria Cantacuzène, consorte e sostenitrice di Puvis.

Maggiori informazioni su http://www.museoman.it/it/news/notizie/notizia/Le-porte-regali-Puvis-de-Chavannes-e-il-potere-del-simbolo/