Novembre all'Isre tra cinema e musica

Moving Docs e Santeros. Ecco gli eventi proposti dall'Istituto Etnografico per l'autunno 2016.

Visualizza la sezione: Novembre all'Isre tra cinema e musica
Visualizza la sezione: Novembre all'Isre tra cinema e musica

L'autunno porta a Nuoro il meglio del cinema documentario internazionale.  Dal 9 novembre torna MOVING DOCS
Torna a Nuoro il grande cinema documentario con tre imperdibili proiezioni dal catalogo Moving Docs. La manifestazione, promossa per la Sardegna dall’Istituto Superiore Regionale Etnografico (ISRE), rientra tra le iniziative del network europeo Moving Docs di cui Doc/it - Associazione Documentaristi Italiani è partner dal 2015. 
La collaborazione è volta alla distribuzione congiunta di documentari in Europa attraverso innovative strategie di sensibilizzazione del pubblico. 
Nel mese di novembre, sempre di mercoledì alle 19:00, nello storico auditorium di via Mereu sarà ancora protagonista il cinema documentario con un programma di altissima qualità per promuovere e sostenere il cinema documentario indipendente. 
L’ingresso sarà gratuito. 

Questo il programma: 

  • mercoledì 9 novembre 2016: Raving Iran di Susanne Regina Meures  
  • mercoledì 23 novembre 2016: At Home in The World di Andreas Koefoed 
  • mercoledì 30 novembre 2016: Martha & Niki di Tora Mårtens 

Le proiezioni avranno inizio alle ore 19:00 
Auditorium “Giovanni Lilliu”, via A. Mereu, 56 – Nuoro

Santeros

Musica e religione nella cultura afrocubana
Per il 15 novembre invece l’Istituto Superiore Regionale Etnografico organizza una giornata di studi dedicata alla musica e alla religione nella cultura afrocubana, nel corso della quale sono previsti un workshop di percussioni, una conferenza, la proiezione di un documentario e un concerto. 

Le diverse attività saranno incentrate sulla Santería (o Regla de ocha), religione afrocubana nata dal sincretismo tra il cattolicesimo dei colonizzatori spagnoli e i culti politeistici degli schiavi yoruba deportati dall’Africa occidentale. Nei riti della Santería svolgono un ruolo di primaria importanza il canto e la musica, in particolare i tamburi sacri batá. Tali strumenti possono essere suonati esclusivamente dai membri della casta sacerdotale degli omo Aña, ovvero ‘figli di Aña’, dal nome della divinità che si crede viva al loro interno. Il canto e i complessi ritmi dei tamburi danno vita a fenomeni di possessione che i santeros interpretano come la discesa sulla terra degli orichas, le divinità che popolano il moltiforme pantheon della Santería

La mattina, presso il Liceo musicale Sebastiano Satta di Nuoro è previsto il workshop di percussioni, riservato agli studenti, tenuto dal maestro Andres Alain Medina Monteagudo.

Le attività riprenderanno nel pomeriggio presso l’Auditorium dell’ISRE con una conferenza sulla musica e la religione nella Santería e la proiezione del documentario Santeros realizzato da Marco Lutzu
Si concluderà la sera con il concerto di musiche e canti della tradizione afro-cubana tenuto dal gruppo Omo Abbilona, formato da giovani musicisti de L’Avana apprezzati per la loro capacità di dar vita a cerimonie particolarmente coinvolgenti dal punto di vista musicale. 

L’evento, curato da Marco Lutzu, etnomusicologo presso l’Università di Cagliari, è organizzato in collaborazione con l’Istituto Interculturale di Studi Musicali Comparati della Fondazione Giorgio Cini di Venezia, con l’Istituto Superiore Regionale Etnografico (ISRE) di Nuoro e con l’Associazione Spaziomusica di Cagliari. 

Questo il programma della giornata:

Liceo delle Scienze Umane e Musicale “Sebastiano Satta” 
ore 11.30 - 13.30
Workshop di tamburi batá e percussioni afrocubane 
a cura di Andres Alain Medina Monteagudo 
riservato agli studenti del liceo S. Satta

Auditorium “Giovanni Lilliu” 
ore 16:30
Saluto del Presidente dell’ISRE, Arch. Giuseppe Pirisi
Conferenza: Musica e religione nella Santería cubana
Relatore: Marco Lutzu (Università di Cagliari) 

ore 18,00 
Proiezione del documentario Santeros di Marco Lutzu 
Interviene: Felice Tiragallo (Università di Cagliari) 
Sarà presente l’autore 

ore 20:30 
Concerto del gruppo Omo Abbilona
Musiche e canti della tradizione afrocubana 
Andres Alain Medina Monteagudo, Daylon Gordon Urgelles, 
Alberto Elejalde Bonilla, Yester Anaya Soublet (tamburi batá e voci)

Ingresso gratuito  

 

Ulteriori informazioni sul sito dell'ISRE www.isresardegna.it  

e sulla pagina FB dell'ISRE https://it-it.facebook.com/istitutosuperioreregionaletnografico