Cuore della Sardegna

 Il 9 marzo, Nuoro ospiterà la presentazione ufficiale del progetto “Andando via. Omaggio a Grazia Deledda” che, traendo ispirazione dal monumento che Maria Lai dedicò alla scrittrice nuorese, ha impegnato le tessitrici sarde nella realizzazione degli arazzi che andranno a costituire la prima opera d’arte tessile dell’Isola.

IL PROGRAMMA

Ore 10.30“Tour guidato dei luoghi deleddiani”, curato dalla storica dell’arte Roberta Carboni: un percorso a piedi alla scoperta dei luoghi raccontati da Grazia Deledda nelle sue opere, che prevede la visita alla casa natale dell’autrice, sede del Museo Deleddiano, l’attraversamento del quartiere Séuna, l’arrivo al santuario di Santa Maria della Solitudine il quale dista pochi passi dal monumento di Maria Lai, “Andando via”.

Si parte da piazza Vittorio Emanuele, il costo è 10 euro per gli adulti e 5 euro per i bambini dai 6 ai 10 anni, comprensivo dell’ingresso ai musei.

Per info e prenotazioni telefonare al numero 348.5223897 oppure inviare una mail a tourlabsardinia@gmail.com

Ore 18.30 – Apertura della serata presso il foyer del Teatro San Giuseppe, in via Trieste 48 a Nuoro

Ore 19.00 – Prima presentazione dell’opera tessile “Andando via. Omaggio a Grazia Deledda”, tessuta dalle tessitrici di Sardegna: Speranza Ladu e Lucia Mureddu, Cooperativa Su Marmuri, Cooperativa Su Trobasciu, Andreuccia Solinas, Luigina Barracca, Francesca Floris, Mariangela Cubadda, Dolores Ghiani, Anna Deriu, Caterina Mele, Gabriella Lutzu, Stefania Meli, Bastiana Pagliai e Rosaria Poddie, Elena Mulas, Arianna Pintus, Tessart Cogoni, Mariantonia Urru, Tessile Corona, Rita Soro e Maria Rita Vacca, Elisa Flore, Giovanna Chessa e Lia Pala, Marcella Flore, Laboratorio Tessile Prof. Cannas, Marcella Flore, Artigiantessile.

Saranno presenti Giuditta Sireus, ideatrice e direttrice artistica del progetto, Chiara Manca, direttrice scientifica, e Paulina Herrera Letelier, la designer che ha riprodotto i disegni originali di Maria Lai affinché potessero essere tessuti.

I contributi musicali sono a cura della pianista Gilda Buttà e dall’arpista Tiziana Loi, la voce narrante è quella di Rita Atzeri.

Durante la serata si assisterà alla proiezione dell’anteprima del documentario dedicato al progetto, con la regia di Francesco Casu e le musiche di Luca Pincini.

Importanti anche le altre collaborazioni, come quella di Freya Crobe nel ruolo della piccola Jana, e delle due madrine della serata, Maria Sofia Pisu, erede dell’artista di Ulassai e presidente dell’Archivio Maria Lai, e l’imprenditrice Daniela Ducato.

La serata sarà presentata da Neria De Giovanni.

Il progetto ha ottenuto il patrocinio gratuito del #distrettoculturaledelnuorese

L’ingresso all’evento è su prenotazione con contributo libero. Per info e prenotazioni:

Telefono: 0784 203060

Mobile: 338.7529106

Mail: info.bocheteatro@gmail.com

 

 

UFFICIO STAMPA

Alessandra Ghiani

Tel.: 3498772167

Email: aghianicomunicazione@gmail.com