Cuore della Sardegna

MAMAS. Travaglios de Diegu Asproni

dal 3 al 5 luglio 2020

 

In custos locos sacrados,
tres mamas chin su pitzinnu a coddu
arrean istranzos e visitadores.

Mutas, ma chin sa mirata via,
minten animu e fide in custos tempos de anneu.
Testimontzas de amistade, fide e amore,
chin sa presentzia issoro torran gratzias a sa vida
e a totu sos donos suos.

In questi luoghi sacri,
tre Mamas con il bambino in braccio
accolgono ospiti e visitatori.

Mute, ma con lo sguardo vivo,
portano speranza e fiducia in questo tempo ferito.
Testimoni di amicizia, speranza e amore,
con la loro presenza ringraziano la vita
con i suoi doni.

Diegu Asproni

“Gracias a la vida que me ha dado tanto
Me ha dado la risa y me ha dado el llanto
Así yo distingo dicha de quebranto
Los dos materiales que forman mi canto
Y el canto de ustedes que es mi mismo canto
Y el canto de todos que es mi propio canto
Gracias a la vida que me ha dado tanto”

Violeta Parra


L' autore sarà presente per illustrare l' opera, introduce Silvana Sanna:

Sabato 4 Luglio alle ore 10.30 a Complesso Nuragico di Noddule -Nuoro
Sabato 4 Luglio alle ore 16.30 a Su Tempiesu-Orune, Sardegna
Domenica 5 Luglio alle ore 17.30 a Romanzesu (Bitti)

Le opere rimaranno esposte nei tre Santuari Nuragici negli orari di apertura, dal 3 al 5 Luglio.

 

E' gradita la prenotazione.