Primavera nel Cuore della Sardegna 2022

Il centro abitato di Gairo Sant'Elena è situato nella parte centro orientale dell’Isola, nella regione storica dell’Ogliastra, e dall’alto dei suoi 650 metri domina la vallata del Rio Pardu. La sua particolare configurazione territoriale, con i monumenti naturali, le spiagge incontaminate e i grandi boschi rendono la zona molto suggestiva: una miriade di sentieri si snodano alla scoperta di oasi naturali, rigogliose foreste e scenari incantevoli posti tra picchi granitici e scorci acquatici.

La storia travagliata dell’abitato ha inizio dalla fine dell’Ottocento, quando diversi violenti nubifragi provocarono frane e smottamenti, fino alla terribile alluvione del 1951 che determinò l'abbandono del vecchio borgo e la sua ricostruzione in tre parti: Gairo Nuovo, sito pochi metri più in alto rispetto al centro abbandonato, Gairo Taquisara, distante qualche chilometro dall’abitato originario, e Cardedu, costruito sulla piana vicino al mare. Il vecchio abitato costituisce uno dei più famosi paesi “fantasma” della Sardegna.

Sabato 21 e domenica 22 maggio vi aspettiamo a Gairo: scarica il programma completo.

 

Sabato 21 maggio:

Dalle ore 10:00 alle 13:00:

  • Trenino turistico in partenza da Gairo Sant’Elena e diretto a Gairo Vecchio, con sosta per le foto
  • Visita del borgo nei luoghi simbolo della tradizione popolare

Dalle ore 10:00:

  • Apertura della manifestazione, delle esposizioni di artigianato e delle cortes enogastronomiche, dove sarà possibile degustare i piatti tipici della tradizione e assistere alle loro fasi di produzione: culurgiones, spiedini di carne, seadas, formaggi, ecc.
  • Mostra ed esposizione dei costumi tradizionali gairesi, a cura dell’associazione Gruppo Folk
  • Mostra ed esposizione degli arredi, dell’oggettistica storica e della documentazione fotografica, a cura della Proloco
  • Esposizione di una via Crucis storica nell’Antica Chiesa, a cura dell’associazione “Gairo vecchio del cuore” e della parrocchia
  • Mostre ed esposizioni varie | Vecchio centro abitato di Gairo
  • Esposizione della maschera tradizionale gairese “Su Maimulu” | Sala polifunzionale, P.zza Melis
  • Apertura della galleria d’arte F. Ferrai, con esposizione delle opere che l’artista donò al paese natio poco prima della sua morte | Sala consiliare comunale, via della Libertà
  • Stand, mostra e vendita dei gadget e dei prodotti per l’intrattenimento della polisportiva di Gairo

ore 11:00: Allestimento di ambienti tradizionali e scene di vita del primo ‘900 con l’utilizzo degli antichi arredi e corredi antichi tramandati fino ai nostri giorni.

ore 11:30: Sfilata per il raduno regionale delle Lambrette | Via principale

Dalle ore 15:00 alle 19:00: Trenino turistico in partenza da Gairo Sant’Elena e diretto a Gairo Vecchio, con sosta per le foto

Dalle ore 16:00:

  • Musica e balli itineranti: intrattenimento con gruppi folk, fisarmonica e launeddas
  • Trucca-bimbi e intrattenimento, giochi per bambini lungo le vie del paese

 

Domenica 22 Maggio:

ore 09:30: Ritrovo e mostra delle auto d’epoca | Via principale

Dalle ore 10:00 alle 13:00:

  • Trenino turistico in partenza da Gairo Sant’Elena e diretto a Gairo Vecchio, con sosta per le foto
  • Visita del borgo nei luoghi simbolo della tradizione popolare

Dalle ore 10:00:

  • Apertura della manifestazione, delle esposizioni di artigianato e delle cortes enogastronomiche, dove sarà possibile degustare i piatti tipici della tradizione e assistere alle loro fasi di produzione: culurgiones, spiedini di carne, seadas, formaggi, ecc.
  • Mostra ed esposizione dei costumi tradizionali gairesi, a cura dell’associazione Gruppo Folk
  • Mostra ed esposizione degli arredi, dell’oggettistica storica e della documentazione fotografica, a cura della Proloco
  • Esposizione di una via Crucis storica nell’Antica Chiesa, a cura dell’associazione “Gairo vecchio del cuore” e della parrocchia
  • Mostre ed esposizioni varie | Vecchio centro abitato di Gairo
  • Esposizione della maschera tradizionale gairese “Su Maimulu” | Sala polifunzionale, P.zza Melis
  • Apertura della galleria d’arte F. Ferrai, con esposizione delle opere che l’artista donò al paese natio poco prima della sua morte | Sala consiliare comunale, via della Libertà
  • Stand, mostra e vendita dei gadget e dei prodotti per l’intrattenimento della polisportiva di Gairo

ore 10:30: Esposizione delle opere pittoriche di vari artisti locali e non | Vie del paese

ore 11:00: Allestimento di ambienti tradizionali e scene di vita del primo ‘900 con l’utilizzo degli antichi arredi e corredi antichi tramandati fino ai nostri giorni.

ore 11:30:  Sfilata delle auto e delle moto d’epoca | Vie del paese

Dalle ore 15:00 alle 19:00: Trenino turistico in partenza da Gairo Sant’Elena e diretto a Gairo Vecchio, con sosta per le foto

Dalle ore 16:00:

  • Musica e balli itineranti: intrattenimento con gruppi folk, fisarmonica e launeddas
  • Trucca-bimbi e intrattenimento, giochi per bambini lungo le vie del paese

ore 16:30:  Presentazione del libro “Cento e più ogliastrini nella guerra di Spagna” di Frederic Erminio Todde | Sala consiliare comunale