Primavera nel Cuore della Sardegna 2022

Lodè è un borgo medievale il cui territorio, prevalentemente collinare, si caratterizza per le tante bellezze naturali, per la cultura e le tradizioni popolari e per un suggestivo centro storico. Secondo un’antica leggenda il fondatore del borgo fu un pastore di nome Lodde o Loddeddu, fuggito con la sua famiglia da un vicino villaggio (Sos Lothos o Thilameddu) a causa di un’epidemia portata da "sa musca macchedda", un insetto che aveva sterminato gli abitanti dei preesistenti insediamenti. Le più antiche testimonianze archeologiche nel territorio di Lodè risalgono al Neolitico recente: sono infatti presenti cinque domus de janas (ipogei funerari scavati nella roccia) chiamate "Calas de sos Naneddos", un menhir, una tomba dolmenica e un’allèe couverte (tipologia di sepolcro collettivo megalitico). Di epoca nuragica sono invece un proto-nuraghe, diverse tombe dei giganti e altri tre nuraghi. Il centro storico si estende alle pendici di una collina chiamata "Su Inucragliu" e si articola secondo uno schema urbanistico tipicamente medievale, sviluppatosi attorno alle sue antiche chiese e caratterizzato da peculiari strade spezzate, portici, vicoli stretti e scale. Molto ricca è anche l’enogastronomia locale, con una tradizione panificatrice e dolciaria ampia e variegata.

 

Il 5 e 6 maggio arriva a Lodè la Primavera nel cuore della Sardegna. Ecco il programma completo della manifestazione:

 

ENTRAMBI I GIORNI

DALLE ORE 10 Apertura delle cortes e delle domos: le vie del centro storico si riempiono di musiche, colori e profumi e rivivono gli antichi saperi e sapori tramandati di generazione in generazione.

 

CUCINA E PRODOTTI LOCALI

DOMENICA 6 MAGGIO

DALLE ORE 11 Laboratorio dedicato ai bambini per la lavorazione del formaggio, a cura del tecnico casaro Mario Cuccu. - Bar Skipper, via Ss. Annunziata

ENTRAMBI I GIORNI

DALLE ORE 10 Laboratorio di preparazione de sas gathas, a cura di Marchesa Sanna, Maria Farris e Maria Rosa Sanna. - Corte de Tziu Maureddu de Tzirigliu, via Municipio

DALLE ORE 10 Laboratorio sa cotta de sas casatinas, a cura di Piera Spanu. - Domo de Agatedda de Carola, via Galileo

DALLE ORE 10 ALLE 12 Laboratorio di preparazione del pane tipico su coccone. - Ristorante-Pizzeria Su Recreu, piazzetta S. Antonio

DALLE ORE 11 ALLE 14 E DALLE 17:30 ALLE 21 Laboratorio per la lavorazione del formaggio, a cura dell’azienda Casu ‘e Babbu, con la partecipazione del tecnico casaro Mario Cuccu. - Bar Skipper, via Ss. Annunziata

DALLE ORE 11:30 Degustazione di piatti tipici locali: pecora in umido e formaggio arrosto Casu ‘e Babbu. - Bar Skipper, via Ss. Annunziata

DALLE ORE 12 ALLE 14:30 E DALLE 18:30 ALLE 22:30 Degustazione di piatti tipici locali: maccarrones de poddighe e sa manicatura. - Locali Su Purgatoriu, via Rimedio

DALLE ORE 14:30 ALLE 17 Laboratorio di preparazione de sas seatas, a cura di Marchesa Sanna, Maria Farris e Maria Rosa Sanna. - Corte de Tziu Maureddu de Tzirigliu, via Municipio

DALLE ORE 15 ALLE 16 Laboratorio di preparazione del pane tipico sos calistros, a cura di Antonella Fronteddu. - Domo de tzia Rofoella, via Cavallotti

Presentazione e degustazione di prodotti tipici locali a cura di:

∙ Agriturismo e fattoria didattica Su Cunzatu de Vitale

∙ Azienda Maurizio Farris

∙ Francesco Piras

∙ Impresa agricola Tolu Giovanni

∙ Antonella Fronteddu

∙ Antonello Farris

∙ Delia Farris

∙ Giovanni Spanu

∙ Azienda Casu ‘e Babbu

Punto ristoro con menu di prodotti tipici locali: Ristorante-Pizzeria Su Recreu in piazzetta S. Antonio

Punto ristoro con carni tipiche locali: Macelleria Farris Claudio, spazio antistante locali Sa Poa

 

ARTIGIANATO E TRADIZIONI

SABATO 5 MAGGIO

DALLE ORE 10 Esposizione dei lavori realizzati dalla ludoteca comunale con la tecnica della pittura e del decoupage, a cura della ludoteca comunale. - Domo de tziu Antoni Serra, via Municipio

DOMENICA 6 MAGGIO

DALLE ORE 10 Esposizione di abbigliamento tradizionale maschile e femminile (berretti, pantaloni in velluto, gonne, scialli e camicie), a cura di Lidia Cucca. - Piazza Villanova

ENTRAMBI I GIORNI

DALLE ORE 10

Laboratorio di intreccio dei cestini, a cura di Antonello Farris. - Domo de tziu Juanne Allegria, via Lamarmora

Laboratorio di lavorazione della lana (cardatura e filatura), a cura dell’agriturismo e fattoria didattica Su Cunzatu de Vitale. - Domo de tziu Juanninu Derosas, via Garibaldi

Esposizione di lavori in legno: maschere tradizionali della Sardegna e altri lavori di artigianato sardo, a cura di Giuseppe Nanu. - Sa Calzuleria de Juanne Dea, via Dante

Laboratorio di lavorazione del ferro battuto Su mastru erreri con esposizione dei prodotti finiti; esposizione di lavori in legno (tazeras) e bottiglie rivestite in sughero, a cura di Pasqualino Farris. - Domo de tzia Franzischedda Mele, vico Rimedio

Esposizione di lavori in macramè, uncinetto, punto croce e carta da riciclo, a cura di Maria Antonietta Deiana. - Bar del Corso, corso Villanova

Esposizione di lavori realizzati all’uncinetto e di lavori realizzati con la carta da riciclo, a cura di Albertina e Patrizia Asole. - Domo de Santicu, via Caserma

 

MOSTRE ED ESPOSIZIONI

ENTRAMBI I GIORNI

DALLE ORE 10 ALLE 13:30 E DALLE 14:30 ALLE 20:30

A cura del Comune di Lodè:

∙ Mostra di fotografia naturalistica Parco Tepilora.

∙ Mostra foto storiche di Lodè.

∙ Mostra storica Lodè in sos documentos de archiviu: raccolta di documenti su fatti e vicende storiche di Lodè relativi ai secoli XIV e XV, con contributi degli archivi storici di Barcellona. - Sa domo in sa rocca.

∙ Esposizione oggetti ed arnesi de La vita contadina e pastorale. - Domo de tzia Rofoella

ENTRAMBI I GIORNI

DALLE ORE 10

A cura di privati:

∙ Mostra Usi, costumi e tradizioni di Lodè espressi attraverso la pittura su tela, pietra, legno, a cura di Laura Deiana. - Domo de tzia Ruchitta, via Municipio

∙ Esposizione del costume tradizionale lodeino maschile e femminile, a cura di Rita Sanna. - Domo de sas de Caredda, via Municipio

∙ Visita a sa domo e a s’undacru de tziu Juanne Sadurru, con esposizione di costumi tradizionali, arredi, oggettistica ed antica utensileria, a cura di Gabriella Bernardini. - Via Alfieri

∙ Visita a sa corte e sa cuchina antica de tziu Maureddu de Tzirigliu, a cura di Marchesa Sanna. - Via Municipio

∙ Visita a sa domo de Agatedda‘ e Carola, con esposizione di arredi e costumi, a cura di Piera Spanu. - Via Galileo

∙ Visita a sa domo de tziu Juanne Allegria, con esposizione del costume e di maschere tradizionali, a cura di Antonello Farris. - Via Lamarmora

∙ Visita a sa domo de Santicu, con esposizione di oggetti della vita quotidiana ed arnesi dell’arte contadina e pastorale, a cura di Patrizia Asole. - Via Caserma

 

ATTIVITÀ PER BAMBINI

DOMENICA 6 MAGGIO

DALLE ORE 11 Laboratorio per la lavorazione del formaggio, a cura del tecnico casaro Mario Cuccu. - Bar Skipper, via Ss. Annunziata

ENTRAMBI I GIORNI

DALLE ORE 15 ALLE 16:30 Giro su mini pony per le vie del centro storico, a cura di Antonella Fronteddu.

 

INTRATTENIMENTO

SABATO 5 MAGGIO

DALLE ORE 17 Uscita de sas mascaras brutas ed esibizione itinerante per le vie del centro storico. - Partenza da piazzetta Sa Purissima

DALLE ORE 19 Balli sardi itineranti nelle vie del centro storico.

DOMENICA 6 MAGGIO

DALLE ORE 17 Vestizione delle maschere tradizionali sas mascaras netas, presso sa domo de tzia Rofoella ed esibizione itinerante nelle vie del centro storico.

DALLE ORE 18 Uscita de sas mascaras brutas ed esibizione itinerante per le vie del centro storico. - Partenza da piazzetta Sa Purissima.

DALLE ORE 19 Esibizione del Gruppo Folk Istellas Lodinas e a seguire balli tradizionali accompagnati dai fisarmonicisti locali. - Campetto Sa Poa

 

INFO Comune di Lodè: tel. +39 0784 898 018, interno 3 segreteria - interno 9 biblioteca.

Info-Point: fronte Comune di Lodè, corso Villanova 8.