Primavera nel Cuore della Sardegna 2022

Lotzorai è un piccolo comune dell'Ogliastra, situato nella costa centro orientale della Sardegna. Il toponimo potrebbe significare "luogo dei mandorli in fiore": la radice "Lot" e la terminazione "ai" sono di origine nuragica, e si ritiene vi sia un riferimento al dio Apollo ed al suo culto.

Inizialmente il nome del paese era Lozoranus: alcune leggende, infatti, raccontano che nel 1117 nel "Santissimi Praesulis Georgici Suellensis", un contadino di nome Lozoranus fu risuscitato dal santo che ha dato il nome al paese. 

Particolarmente affascinante dal punto di vista naturalistico e paesaggistico, a circa un miglio a est della costa del paese si trova l’isolotto dell’Ogliastra raggiungibile con imbarcazioni proprie e con battelli: una splendida massa di granito porfirico rosa alto 47 metri ed esteso oltre 10 ettari, circondata da due piccole isolette completamente disabitate. Il mare cristallino dai fondali colorati circonda l’isola dalle rocce aguzze granitiche rosse dove vivono colonie di diverse specie di uccelli, un’oasi speciale per gli amanti della natura.

All'ingresso dell'abitato di Lotzorai, su una collina di roccia granitica è situato il Castello della Medusa, costruito in epoca medievale sui resti di una più antica costruzione punica. La sua storia è strettamente legata a questa località e all'intera piana. Nel tardo mondo antico e nell'alto medioevo questa fortificazione si chiamava Ogliastri Castrum, mentre è nell’Ottocento che assunse il nome di Castello della Medusa.

Ci vediamo sabato 28 e domenica 29 a Lotzorai: scarica il programma completo.

 

Sa Coja antiga lotzoraesa
Riproposizione di un evento corale che coinvolgeva l’intera comunità. I preparativi iniziano il sabato mattina, con il trasporto del corredo della sposa alla sua nuova casa. Il pomeriggio assisteremo alla vestizione degli sposi con abiti tipici della tradizione.

Dopo la benedizione delle madri agli sposi partirà il corteo nuziale, guidato dal padre dello sposo, diretto prima verso la casa della sposa e poi verso la chiesa del paese, dove avverrà la benedizione. Il corteo proseguirà poi verso la nuova casa, dove assaggeremo i dolci tipici della tradizione lotzoraese.

Sabato 28 maggio:

ore 10:00: Inaugurazione Mostra-museo archeosperimentale della civiltà nuragica| Ex aula consiliare, Comune

ore 10:30: Apertura Museo del Costume Sardo Ogliastrino | Aula Magna “Emilio Lussu” presso i locali della Biblioteca comunale

ore 11:00: Sa Coja antiga, trasporto del corredo della sposa alla casa nuova 

ore 12:00: Apertura delle Corti con visita guidata e degustazione dei prodotti tipici lotzoraesi. Un momento di convivialità all’insegna del gusto e della tradizione enogastronomica della terra dei centenari

ore 17:00: Sa Coja antiga, vestizione degli sposi, corteo, rito e festeggiamenti

ore 18:30: Dimostrazione procedimento di realizzazione del pecorino sardo | Presso la Corte Sa Crai B&B

ore 21:00: Musica dal vivo presso ogni Corte.

Domenica 29 maggio:

ore 10:00: Apertura delle Corti con visita guidata e degustazione dei prodotti tipici lotzoraesi. Un momento di convivialità all’insegna del gusto e della tradizione enogastronomica della terra dei centenari

ore 11:00: Realizzazione del pecorino sardo in modo tradizionale | Presso la Corte Sa Crai B&B

ore 15:00: Visita del frantoio e degustazioni di uno dei prodotti identitari del territorio | Frantoio Oleario Sorelle Tangianu, località Talacìu

ore 18:00: Processione di San Sebastiano, su un carro trainato da buoi Bois mudaus, seguita da cavalieri e gruppi folcloristici, partenza dalla piazza della Chiesa di Santa Barbara in Donigala per giungere alla Chiesa di Sant’Elena, dove verrà celebrata la Santa Messa.

Durante la processione ci si ferma in più punti per l'asta, alla quale partecipano gruppi spontanei, parenti, associazioni o singoli. Il vincitore si aggiudica l'organizzazione della festa per l'anno successivo.

ore 20:00: Degustazione dei prodotti tipici locali con intrattenimento musicale legato alla tradizione sarda | Corti del centro storico

MUSEI

  • Museo del Costume Sardo Ogliastrino. Collezione di costumi lotzoraesi e ogliastrini, femminili e maschili, studio dei tessuti e degli ornamenti in tutte le manifestazioni della vita quotidiana | Aula Magna “Emilio Lussu” presso i locali della Biblioteca comunale
  • Mostra-museo archeosperimentale della civiltà nuragica. Un percorso multisensoriale attraverso pannelli divulgativi, manufatti in bronzo e argilla, riproduzioni di bronzetti, spade, pugnali e utensili quotidiani; modelli a grandezza naturale vestiti e dotati di armi e attrezzature creati mediante metodi e materiali fedeli a quanto gli studi attuali accreditano come gli originali. | Aula consiliare del Comune

    Apertura dei musei: sabato e domenica, mattino 10:00-13:00, pomeriggio 15:00-21:30