Cuore della Sardegna

Il territorio di Oniferi è ricco di siti nuragici e prenuragici: di particolare interesse sono le necropoli a domus de janas di Brodu e di Sos Settiles, mentre altri importanti nuraghi sono il Soloai, il Maddorocco, il Murtas, l’Istorito, l’Ola e il Predosu.

Tra i vari luoghi di interesse archeologico si distingue la necropoli di Sas Concas, un sito archeologico preistorico il cui complesso è composto da venti sepolture a domus de janas scavate nella trachite rossa e datato al III millennio a.C. nel periodo della cultura di Abealzu-Filigosa. Una delle sue peculiarità principali del sito sono i petroglifi rappresentanti il "capovolto", una figura umana stilizzata a testa in giù, incisi all'interno di due domus. La necropoli di Sas Concas è considerata da molti archeologi il complesso di domus de janas più esteso e antico della Barbagia, territorio in cui, diversamente da questo sito, le sepolture ipogeiche appaiono isolate o raggruppate in piccoli gruppi.

Due sono le sepolture di maggiore interesse: la Tomba dell'Emiciclo e la Tomba Nuova Ovest che riproducono, incisi sulle pareti, numerosi petroglifi.

Nel weekend del 2 e 3 dicembre arriva ad Oniferi una nuova tappa di Autunno in Barbagia! Tra le attività previste dal programma della manifestazione vi sono anche le visite guidate ai vari siti archeologici del territorio tra cui le domus de janas “Sas Concas” e il nuraghe “Ola”.